fbpx

Un giovane, ma scrupoloso studente, si avvicinò al suo Maestro e gli domandò:
“Se lavoro duramente e mi applico con diligenza, quanto impiegherò a realizzare lo Zen?”

Il Maestro rifletté sulla domanda, ed infine rispose: “Dieci anni”.

Lo studente allora disse: “Ma se mi applico molto, molto duramente, e mi sforzo veramente al massimo per imparare velocemente, quanto tempo?”

Il Maestro rispose: “Bene, allora vent’anni”.

“Ma se veramente mi impegno con ogni mia forza, quanto tempo?” Insistette il discepolo.

“Allora trent’anni” replicò il Maestro.

“Ma io non capisco ­ disse lo studente deluso ­ ogni volta che dico che lavorerò più duramente, Voi rispondete che impiegherò più tempo. Perché dite così?”

Il Maestro rispose: “Quando tieni un occhio rivolto al traguardo, hai solo un occhio rivolto al sentiero”.

(Storia Zen)

… dove sono orientati i nostri occhi??

Un caro saluto!