fbpx

Per raggiungere l’obiettivo di allenare e rafforzare la Volontà proponiamo alcune riflessioni
dense di significato su tre parole Reputazione, Autostima e Consapevolezza, che possono aiutarci
in questo percorso:

Ecco alcune definizioni:

La Reputazione

• La Reputazione nel Web è quell’insieme di notizie corrette e positive che circolano per una certa
«entità» (individuo, prodotto, servizio, progetto o evento).

• Per avere una buona reputazione occorre intervenire in tutte le situazioni che possono recare danno
all’immagine di questa «entità», fino alla rimozione di materiale diffamatorio che possa danneggiare
l’attività o l’individuo.

• Reputazione è quello storico di informazioni che dà valore a un contenuto, un sito, un personaggio
virtuale della rete.

L’ Autostima

Possiamo definire l‘Autostima come la “Reputazione” che noi attribuiamo a noi stessi.

Di conseguenza più facciamo cose e ci comportiamo in modo conforme a quello in cui crediamo:

• più daremo a noi stessi una buona reputazione
• più avremo un livello alto di autostima
• più staremo bene

La Consapevolezza

Comportarci in modo conforme a quello che vogliamo essere è la Consapevolezza.

Diventa allora molto importante, e urgente, individuare quello che vogliamo e quello
in cui crediamo.. e farlo!

Possiamo per ricordare meglio le varie tappe riepilogare i 5 passi fondamentali:

1. Individuo quello in cui credo
2. Mi comporto secondo quello in cui credo
3. Sono consapevole di quello che faccio
4. Aumenta la mia autostima
5. Sto bene!

Detto così, sembra Semplice!

Si verifica però, un problema notevole nell’uomo,la capacità di scegliere di NON essere consapevole:

Qui di seguito chiariamo perché si tratta di un problema notevole:

• Perché il non essere consapevoli è proprio una forzatura che facciamo su noi stessi

• Spontaneamente saremmo consapevoli. Sempre.

• Invece possiamo scegliere di non esserlo e ci inventiamo scuse, problemi, dilazioni di tempo,
per non fare quello che vorremmo fare:

Eccone alcune: Prima o poi…

– «gli dirò quello che penso…»
– «inizierò a mangiare bene…»
– «mi comporterò meglio con lui/lei..»
– «Ora non ci voglio pensare…»
– «la cosa si risolverà da sola…»
– «adesso non ho tempo..»

Che fare?

Non abbiamo alternative, dobbiamo individuare quello che vogliamo essere, quello che vogliamo
fare… Ed esserlo! E farlo! Adesso! Ora in questo preciso momento!

Ed ora dopo queste riflessioni, siamo in grado di definire e capire il vero significato della
parola Volontà

La Volontà è la capacità di un organismo di funzionare liberamente secondo la sua
natura intrinseca, anziché sotto l’azione di forze esterne; o ancora, è la facoltà di scegliere,
di dirigere, di essere causa.

Ecco come Raggiungere l’Obiettivo

L’aspetto centrale del lavoro sulla volontà, consiste in 3 passi fondamentali:

1. Decidere ciò che vogliamo fare e come farlo: anziché agire secondo impulsi, desideri e tendenze,
cerchiamo di agire dal nostro centro. Cioè ci domandiamo qual’è il nostro scopo principale adesso
e decidiamo di raggiungerlo;

2. Deliberare su come agire nella maniera più efficace possibile e individuare tutto ciò che può
facilitare questo compito;

3. Infine, Lanciarsi risolutamente nell’azione, affrontando con fermezza e intelligenza gli ostacoli
che ci si presentano davanti.

Un ultima risorsa da non dimenticare è la Flessibilità

Nel nostro lavoro sulla volontà, ricordiamoci di mantenerci sempre abbastanza flessibili, così da
cambiare I nostri piani se ce ne fosse bisogno.

E’ importante infine,non trascurare il piacere per ciò che stiamo facendo.

Persegui la tua felicità! (Follow Your Bliss!)

“[…] Se davvero cerchi la tua felicità (beatitudine), ti incammini lungo una specie di binario
che è sempre stato li ad aspettarti, e allora la vita che avresti dovuto vivere è proprio quella
che stai vivendo.

Quando te ne accorgi, inizi a incontrare gente che vive sulla tua stessa lunghezza d’onda e ti
apre la sua porta.

Segui La tua felicità senza paura e ti si apriranno porte di cui non sospettavi l’esistenza. […]

Dovunque tu sia…se sei alla ricerca della tua felicità (beatitudine) … stai già godendo di
quella freschezza, di quella vita che è dentro di te, in ogni momento.”

(Joseph Campbell with Bill Moyers, The Power of Myth, ed. Betty Sue Flowers , New York: Doubleday,
1988, pag120. Trad it., Il potere del mito. Intervista con Bill Moyers, Neri Pozza, Vicenza 2012,
pp 187-188.)

Ora ti propongo un sunto di un esercizio dal titolo “l’enigma del tempo” estratto dal testo
“La Nuova Volontà ” di Piero Ferrucci che ci fa familiarizzare con la dimensione tempo:

Esercizio: l’Enigma del Tempo

Pensate a che cos’è un attimo. A come questo momento, ora esiste, poi è subito scomparso.
Eppure è tutto ciò che c’è, perché siamo sempre nel presente. Cercate di concepire e di
cogliere un attimo.

Fate la stessa cosa con un minuto. Quanto è lungo un minuto? Lasciatelo passare, e osservate
tutto ciò che succede dentro di voi: pensieri, ricordi, sensazioni.

Pensate a un anno. Dov’eravate, come vi sentivate esattamente un anno fa a quest’ora?
Le ansie, i progetti, le speranze di quel giorno che rilevanza hanno per voi oggi?

Ora pensate di nuovo a un anno, ma nel futuro. È passato un altro anno della vostra vita.
Come vi situate nel Futuro? Come vorreste essere in un anno? Pensate all’immensità del tempo.

Ora cercate di concepire l’eternità: non come tempo infinito, ma come sospensione del tempo.
Vi è mai capitato di perdere per un po ogni sensazione del tempo che passa?

Alla prima situazione in cui vi capita di essere impazienti o affannati, espandete il tempo interiore.
Provate a pensare al milione di anni. o all’eternità.

Alla prima situazione in cui volete agire senza rimandare, provate ad immaginare il tempo
che vi separa dall’agire, e immaginate di accorciarlo fino a zero. E poi fate quello che volete fare.